Pavia di Udine, Friuli Venezia Giulia - Il Sig. Giovanni Bosco mostra i risultati del protocollo di concimazione frumento (varietà Antille) con i prodotti TIMAC Agro. Video realizzato con la preziosa collaborazione di Edi Fabro, ATC di TIMAC Agro Italia.

Dettaglio del piano di concimazione frumento

In presemina è stato usato il Fosfactylinfo-icon 3-22, 240KG per ettaro, prodotto della gamma D-Coder. Dopo un passaggio ammonico, sono stati usati 3 quintali per ettaro di Rhizovit 35 N-Processinfo-icon nella fase di levata. Edi Fabro spiega perfettamente nel video le caratteristiche di entrambi i prodotti e il motivo per cui la combinazione di essi porta ad un ottimo piano di concimazione frumento.

Note tecniche

L'uso del D-Coder è di grande aiuto al piano di concimazione frumento. Vediamo perché: I concimi appartenenti a questa gamma presentano tre importanti caratteristiche:

  • Radici biostimolate dalla presenza di un complesso organico di origine vegetale che attiva lo sviluppo radicale.
  • Fosforo a doppio effetto garantito da una frazione di fosforo immediatamente disponibile nelle prime fasi di crescita, ed una seconda utilizzabile in base alla necessità della pianta durante l’intero ciclo colturale.
  • Elementi nutritivi sempre disponibili mediante l’utilizzo della membrana MPPA che li protegge dai fenomeni di lisciviazione, dilavamento, denitrificazione e immobilizzazione delle argille.

Il Rhizovit N-Process è perfetto per la coltivazione dei cereali per il piano di concimazione frumento. Anche in questo caso abbiamo tre importanti caratteristiche:

  • Azoto protetto da membrana di copertura META® (rilascio graduale, riduzione delle perdite per volatilizzazione e dilavamento, accesso alle misure agroambientali).
  • Suolo rigenerato dalla presenza di attivatori microbici che stimolano l’attività dei microrganismi nel suolo, responsabili della trasformazione dell’azoto nelle forme assimilabili dalle piante.
  • Pianta attivata per una migliore e più efficace trasformazione dell’azoto in proteine (presenza di glutammina sintetasi e nitrato riduttasi, enzimi responsabili della sintesi delle proteine) e per una maggiore attività fotosintetica.