Luogo: Bolognano (PE)
Coltivazione: Uva da vino
Ettari: oltre 300

 

 

Sito Web:
Cantina Zaccagnini

Siamo all’interno dell'Azienda Agricola Ciccio Zaccagnini di Bolognano (PE), raccontata e rappresentata dall'enologo Concezio Marulli e dal responsabile tecnico Francesco Savina.

L'azienda nasce nel 1978 con una produzione di poche migliaia di bottiglie per arrivare a una produzione attuale di 3 milioni di bottiglie. A catalogo moltissimo Montepulciano d'Abruzzo e vitigni autoctoni come la Passerina, il Pecorino e il Moscatello di Castiglione a Casauria. L'azienda Zaccagnini inizia l'attività per difendere la natura e creare posti di lavoro. Oggi è un'azienda che dà lustro a tutto l'Abruzzo enologico. L'azienda è riconosciuta in tutto il mondo anche grazie al caratteristico tralcetto utilizzato per vestire la bottiglia. L'azienda è nota, non solo sul territorio, anche grazie alla Festa Uvarte che ogni anno vede ospite un artista di livello la cui opera darà ispirazione per la realizzazione dell'etichetta utilizzata per le produzioni dell'anno.

Come enologo, il Sig. Marulli si occupa di tutto il processo produttivo, dalla vegetazione della vite alla potatura, dai trattamenti fito-sanitari alla scelta vendemmiale e quindi di maturazione ideale per poi seguire in cantina tutto il processo di vinificazione fino ad arrivare all'imbottigliamento del vino di maggiore qualità. La parte agronomica è fondamentale per produrre un vino di standard elevato e la nutrizione vegetale è fondamentale per avere un raccolto di qualità e quantità. L'azienda ha ottenuto ottimi risultati utilizzando il prodotto OrganPhosinfo-icon della linea ATB Plus, applicato a novembre. In seguito è stato applicato l'ATB Plus Timasprintinfo-icon, per rendere subito disponibile la sostanza organica alla ripresa vegetativa.

A quest’ultimo, in fase di germogliamento, è seguito l’uso del Fertiactyl GZinfo-icon, che quest'anno è stato molto utile per difendere il vigneto da una gelata tardiva di fine aprile e quindi dal relativo stress termico. Nelle fasi fenologiche successive, con il grappolo ben formato, è stato utilizzato il Maxifruitinfo-icon che ha consentito agli acini e ai grappoli di crescere bene e in modo uniforme. Il Maxifruit fa esplodere il genotipo e amplifica la componente aromatica dell'uva. Infine l’intervento con il Fertileader Magicalinfo-icon ha favorito un maggiore apporto di magnesio facendo in modo che il calcio indurisse la buccia dell'acino, rendendo il grappolo più resistente a fenomeni di marciume, muffe ecc...

Questo piano di concimazione ha portato ottimi risultati e grandi soddisfazioni.

Altri video di "Agricoltori di Successo"