Il fosforo è un elemento essenziale per tutte le fasi di crescita della pianta, dallo sviluppo delle radici alla fioritura. Più di 170 anni fa, nel 1839, la scienza scopre l'importanza del fosforo per lo sviluppo delle piante e nel 1843 inizia la sua produzione a livello industriale, a base di fosfati naturali + acido solforico. Da allora la molecola di fosforo usata come materia prima per i fertilizzanti, non è mai cambiata! Fino al 2010, col brevetto Top-Phos, nasce una nuova molecola di fosforo e calcio pensata appositamente per la fertilizzazione, per risolvere il più grande problema dell'uso del fosforo nei fertilizzanti: la retrogradazione. Con Top-Phos la retrogradazione del fosforo nel suolo non è più un problema e l'efficienza del fosforo usato va dal 30% dei fertilizzanti classici al 90% dei fertilizzanti a base di TopPhos! E la disponibilità di fosforo per la pianta resta stabile nel tempo. I laboratori del Gruppo Roullier hanno impiegato circa 6 anni per sviluppare questa nuova materia prima, in collaborazione con scienziati e Università di tutta Europa. Tutti gli studi effettuati sulle colture sperimentali, dalle patate al mais e dall'orzo al grano, testimoniano i reali benefici che questa nuova molecola dà in termini di resa e di qualità della produzione. Top-Phos è davvero una rivoluzione! È nata una nuova generazione di fertilizzanti Timac Agro, che avrà TopPhos in tutti i suoi prodotti speciali a base di fosforo.